VUOI SOTTOPORRE UN TERMINE? CLICK HERE

Superflù

parola che probabilmente per lui (Nozdrëv) designava il massimo grado di perfezione.

Fonte

N.B. La fonte in questione è tratta da opera letteraria.

"Poi furono mostrate le pipe: di legno, di terracotta, di schiuma, annerite dal fumo e non annerite dal fumo, rivestite di camoscio e non rivestite; un cannello orientale con il bocchino d'ambra, vinto recentemente al gioco; una borsa per il tabacco ricamata da non so che contessa, che in non so che stazione di posta si era innamorata follemente di lui, la quale aveva delle manine, secondo le sue parole, del più squisito "superflù", parola che probabilmente per lui designava il massimo grado di perfezione.” 

Nikolaj Vasil'evič Gogol, “Le anime morte”, Capitolo quarto, 1842

© Copyright 2022 Giuseppe Polegri, Joseph Conti & Tildo Sacchini. All Rights Reserved.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.